Consulenza psicologica postparto: un aiuto in più per le neomamme

Vota questo articolo
(0 Voti)

A cura di: Ufficio Stampa Ok Corso Preparto

Diventare madre è uno dei momenti più felici nella vita di una donna. Non sempre, però, è facileper una donna affrontare al meglio questa nuova responsabilità. È necessario che la neomamma sia adeguatamente aiutata sia nel corso dei mesi della gravidanza (frequentando un corso prepartoche la prepari al meglio, dal punto di vistafisico e psicologico, al momento del parto) sia dopo la nascita del bambino. Alcuni incontri di consulenza psicologica all’interno di un corso postparto possono, infatti, fornire alla donna da una parte tutte le informazioni pratiche di cui ha bisogno (sull’allattamento e sulle eventuali malattie sue o del piccolo), dall’altra un supporto psicologico efficace. 

Dopo il parto, infatti, nella neomamma possono nascere alcune sensazioni che prima non conosceva, accompagnate da stati d’animo opposti e sbalzi di umore. Un cambiamento profondo come quello che la maternità porta alcune donne ad avvertire un bisogno dell’aiuto non solo della famiglia di origine o dal proprio partner, ma anche di uno psicologo oppure di un gruppo di supporto di neomamme, che empatizzano e capiscono quelle sensazioni “strane” che la donna vive per la prima volta.

Sentirsi comprese è fondamentale per la neomamma: per questo i corsi di supporto psicologico postparto possono funzionare comeun deterrente efficace contro il sorgere del baby blues o della depressione post parto, fenomeni che purtroppo riguardano, rispettivamente, circa il 70% e il 20% delle neomamme. Condizione di difficoltà molto comune, il baby blues può comparirenel periodo che coincide con i primi giorni del rientro a casa della mamma dopo il parto. La donna, che per la prima volta deve gestire da sola il piccolo, inizia ad avvertire sentimenti di paura e depressione. Nel caso del baby blues, queste sensazioni tendono a essere superatenel giro di poche settimane; nel caso invece didepressione post partumla condizione di difficoltà risulta assai più grave e duratura e prevede una sintomatologia più complessa, in cui rientrano anche sentimenti di ansia, disturbi del sonno, inappetenza e momenti di assoluta apatia. Per le donne che soffrono di baby blues o di depressione post partum, ricevere un supporto psicologico esterno alla famiglia può rappresentare uno strumento importante per uscire da queste difficoltà.

Ovviamente un supporto psicologico postparto è consigliato anche per le mamme che non hanno conosciuto nessuna di queste due condizioni. Le sedute del corso possono essere occasioni importanti per condividere le proprie gioie e le proprie paure, comunicando con lo psicologo o con le altre neomamme. Vengono dunque organizzati incontri individuali o di gruppo, in cui le donne incominciano un percorso per imparare a conoscere tutte le nuove sensazioni della maternità. Rassicurate dai consigli delle altre neomamme o dello psicologico, le partecipanti del corso possono quindi cominciare ad affrontare con maggiore consapevolezza i primi anni di vita del piccolo.

Trova il centro che offre consulenza psicologica postparto più vicino a te! ConsultaOk Corso Preparto, il motore di ricerca numero uno in Italia per i corsi preparto e postparto.o.

Letto 4383 volte Ultima modifica il Martedì, 23 Settembre 2014 12:52
Lunedì, 22 Settembre 2014 15:39 Scritto da  In Consulenza Tags
Devi effettuare il login per inviare commenti