Come intrattenere un bambino a casa da 2 a 3 anni

Vota questo articolo
(0 Voti)

L’ inverno si avvicina, le giornate diventeranno presto più corte e il tempo in cui dover intrattenere i nostri bimbi in casa sembrerà sempre più lungo.

 

Se però vi trovate alle prese con un due-treenne le cose da fare insieme si iniziano ad ampliare e, anzi, potrete iniziare ad avere da loro un aiuto quasi “collaborativo”.

Avete mai pensato di riuscire a sbrigare qualche faccenda di casa insieme?

Prima cosa da fare è agghindarli con la tenuta adatta, un accessorio particolare che li faccia credere dei veri esperti del mestiere: con un mini-grembiulino il nostro piccolo diventerà un aiuto-cuoco perfetto e, invece, una vecchia maglia del papà sarà adattissima per riordinare la stanzetta o tirar giù la polvere.

Cerchiamo di trasmettergli entusiasmo coinvolgendoli al massimo nelle diverse attività, loro si divertiranno e il nostro pomeriggio passerà più velocemente del previsto.

L’unica cosa da mettere in conto è che sicuramente per stendere un bucato ci metterete il doppio del previsto, ma pensate che soddisfazione per loro appendere i propri vestitini autonomamente!

E una volta finiti i “compiti” ci si può inventare un’attività tutta per loro, usando materiale di riciclo e sperimentando nuovi rumori grazie agli strumenti musicali fai da te.

Usiamo bottiglie di plastica, contenitori di diverse forme e grandezze, rotoli di scottex (a cui chiudere le estremità) e aiutiamo i piccoli a riempirli con quello che troviamo in casa: pastina, lenticchie, farina, sale grosso, noccioline e tanto altro.

Raccontate ai mini-musicisti che ogni strumento creato ha un proprio rumore e, in base alla velocità con la quale si scuote, si avverte un suono diverso: tutto pronto per il concerto!

 

Per concludere l’attività proviamo a intonare una breve canzoncina sul ritmo preferito, ripetetela più volte, fateli allenare e aspettate l’arrivo del papà per fargliela sentire! 

 

alla prossima

Lucia

Baby Planner Italia Bologna

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  

Letto 1742 volte Ultima modifica il Mercoledì, 08 Ottobre 2014 14:39
Mercoledì, 08 Ottobre 2014 14:14 Scritto da  In Consulenza Tags
Devi effettuare il login per inviare commenti