Quando la cameretta è per due

Vota questo articolo
(0 Voti)

Organizzare la camera per ospitare due bambini può sembrare un’operazione complicata e una decisione rischiosa, soprattutto se uno dei due è neonato. E’ importante stabilire, insieme ai bambini, gli spazi e le regole da rispettare e condividere, i tempi e gli impegni di ciascuno di loro, per far si che il momento dei compiti o quello del sonno non diventino motivo di scontro o di capricci.

La cosa migliore è coinvolgere i bambini, o nel caso dell’arrivo di un fratellino, il bambino più grande nelle decisioni e nei cambiamenti che coinvolgeranno i suoi  e la sua vita.

Potreste chiedergli quali idee ha per la propria stanza, trasformando questa decisione in un divertente gioco di progettazione alla ricerca dello spazio ideale ad entrambi dedicato. Per farlo sentire incluso nel processo decisionale, lasciate che scelga il colore della pareti o il lato della stanza in cui preferirebbe dormire.

Dividere uno spazio unico per due bambini, potrebbe essere la soluzione ottimale per quando crescono e le esigenze si diversificano: avere un angolo tutto proprio aiuta a sviluppare il senso di privacy e di spazio.

Per quanto riguarda la distribuzione, per separare le zone dedicate rispettivamente ai due bambini, soprattutto se di sesso diverso, si possono utilizzare diversi metodi senza ricorrere a opere murarie: potreste usare tende leggere, che facciano filtrare la luce, o pannelli da appendere al soffitto o da far scorrere su binari, oppure i classici separè, che si possono trovare in tanti stili e materiali. Potreste decidere di dividere la stanza dei bambini con delle scaffalature aperte che creino degli spazi dedicati allo studio e al divertimento del più grande da una parte e al riposo e alla sicurezza del più piccolo dall’altra.

Esistono in commercio diverse soluzioni d’arredo già composte con letti a soppalco, a castello, a ponte, scorrevoli, pedane rialzate che sfruttano anche lo spazio sottostante, librerie guardaroba sopra il letto, scrivanie estraibili, guardaroba ad angolo con cabina armadio, che ottimizzano gli spazi e creano aree separate per la notte e il riposo e per il giorno e attività come i compiti o il gioco.

 

Non si tratta di una scelta semplice, ma è certo che i bambini che crescono in un’unica stanza riescono a stabilire dei rapporti e dei legami molto stretti che difficilmente instaurerebbero se vivessero in stanza separate!

 

Caterina

 

Resp. KIds Interior Design

Letto 6039 volte Ultima modifica il Martedì, 28 Gennaio 2014 09:58
Martedì, 28 Gennaio 2014 09:43 Scritto da  In Kids Interior Design Tags
Devi effettuare il login per inviare commenti