Campi estivi anche a luglio…che fare?

Vota questo articolo
(0 Voti)

L’estate è sempre una ricerca di nuovi equilibri per le famiglie. Finita la routine della scuola e degli impegni extrascolastici, pianificati con tanto sforzo di ricerca e studio da parte di mamme e papà…ecco che arriva il momento di riorganizzarsi per i mesi estivi.

C’è chi decide di portare i bambini direttamente al mare, magari utilizzando l’aspettativa oppure con il supporto di nonni amorevoli. C’è chi, invece, queste alternative non le ha e quindi può utilizzare i campi estivi!

 

In questo caso la scelta per fortuna è molto ampia!

Il campo estivo a giugno e a luglio può rappresentare anche un’opportunità per far fare ai propri figli dei corsi intensivi di uno sport, come per esempio quelli dedicati al nuoto, al basket o al tennis!

In alternativa poi sono molto interessanti i summer camp in inglese, come quelli che organizza la Gymboree a Roma. Una buona soluzione per far divertire i bambini e insieme fargli imparare la lingua inglese.

Ci sono poi i campi estivi organizzati a tema didattico, come quelli di Explora  - la città dei bambini di Roma, con tanti laboratori, giochi e divertimento!

 

Quindi la scelta è vasta ne il divertimento mi sembra garantito!

Letto 1027 volte Ultima modifica il Venerdì, 20 Giugno 2014 10:34
Venerdì, 20 Giugno 2014 10:24 Scritto da  In Mondo Baby Planner Tags
Devi effettuare il login per inviare commenti