Sabato, 17 Novembre 2012 10:19

Piccolo Manuale di sopravvivenza: in casa con i bimbi quando fuori piove!

Scritto da

Presente quelle giornate in cui fuori sembra la stagione dei monsoni trapiantata nel clima umido-italico quindi anche freddo e fastidioso e grigio e monolitico? Quelle giornate in cui non sapete dove sbattere la testa perchè i bambini hanno come scopo della loro vita smontarvi la casa per protestare contro il fatto che no, vi abbiamo detto che non andiamo a fare un giro fuori? Ecco, in quelle giornate, ci sono ben pochi trucchi che possono venire in soccorso anche dei genitori armati delle migliori intenzioni, perchè molto spesso sono giornate lunghe – se i pupi si svegliano alle 7 della mattina – giornate intense – se i pupi sono per esempio più di due – giornate faticose – se un pupo ha tipo 16 mesi e gli altri 3 e 6 anni – ancora più spesso sono giornate lunghe, intense e faticose.

Ma allo stesso tempo, suvvia mamme e papà, sono giornate bellissime, se lo vogliamo.

Bisogna fare appello a tutta la fantasia e la creatività che c'è in noi, in qualunque misura ce ne sia, e quindi abbiamo pensato a un piccolissimo manuale di sopravvivenza, un blocknotes di idee da cui trarre liberamente spunto.

Cucinare per un pranzo/cena a tema – prima di tutto, scegliere il tema. Può essere un tema stagionale, tipo autunno, inverno, Natale, Pasqua, estivo, o un tema geografico, per una cena tropicale, cinese, marittima, da baita di montagna, o un tema culinario, cena tutta da mangiare con le mani, cena tutta da mangiare con il cucchiaio, cena coloratissima, cena verde, cena rossa, cena di carne, cena vegetariana. Oppure una gara di cucina. La cosa principale però, è travestirsi, sia mentre si cucina, sia mentre si mangia. Insomma, è molto importante il contorno, l'atmosfera che potete creare anche con musica di sottofondo. In questo modo occuperete allegramente il tempo del pasto, e buona parte della mattinata o del pomeriggio, oltre che a insegnare ai vostri bambini che cucinare con le proprie mani del cibo di valore è il primo passo per mangiare bene e sano.

Fotografie, che passione … - tirare fuori le fotografie di famiglia, se ne avete. Non quelle già attaccate sugli album, anche altre vanno bene. Se non ne avete molte, ne bastano anche cinque o sei. Prendere riviste, giornali, qualsiasi supporto cartaceo con sopra immagini e...via al ritaglio! Lo scopo è inventare una foto-storia in cui i personaggi della famiglia si mescolano alle immagini trovate in giro!

Stickers, che meraviglia! - genitori, qui sta a voi. Armatevi di stickers per decorare la stanza dei vostri bimbi, e tenete in serbo la decorazione per una giornata di pioggia. Vedrete i bimbi come si divertiranno!

Caccia al tesoro casalinga – bambini contro genitori, ovviamente. I genitori saranno i pirati, i bambini sono i marinai buoni che devono difendere l'isola e il galeone. Ogni squadra sceglie un oggetto prezioso, e lo nasconde. Poi si disegna una mappa della casa, la si stropiccia, la si rovina, in modo che diventi una vera mappa del tesoro...e viaaa! È consentito inventare trappole e trabocchetti.

Fantasia e Realtà – mamme e papà lettori, che ne dite di leggere un libro a voce alta ai vostri bambini? Iniziate a leggere, poi fate delle pause in cui i piccoli dovranno costruire intorno a loro l'ambiente del libro. Ovviamente scegliete un libro o una favola adatta ad essere “allestita” ma confidate nella potentissima fantasia dei vostri bambini. La casa verrà rivoluzionata, ma il divertimento è garantito.

Mamme e papà, se avete qualche altra attività per intrattenere i vostri bimbi quando di uscire fuori non c'è speranza, raccontatecela! E buon divertimento!

photo credit

Letto 25054 volte Ultima modifica il Sabato, 17 Novembre 2012 10:26