Venerdì, 31 Maggio 2013 21:37

In Pink! - Barbara, Baby Planner a Roma: perchè i viaggi più belli sono quelli ancora da fare!

Scritto da

L'ospite di oggi su In Pink! è un'ospite davvero speciale ... Barbara, la nuova Baby Planner a Roma isieme a Francesca!

In due per la stessa città, per rispondere ancora meglio alle mamme che ci chiamano, alle famiglie che ci cercano e che desiderano organizzare qualcosa di unico e speciale per i loro bambini, a voi che avete appena partorito e a voi che organizzate i compleanni dei vostri piccoli.

Barbara ci racconta di lei, della strada speciale che è stata la sua maternità e la sua idea di diventare Baby Planner!

Barbara parlaci un pò di te e del perchè hai deciso di diventare una Baby Planner

 ...


Ciao sono Barbara, ho 44 anni, e con il mio compagno abbiamo uno splendido bimbo di un anno e mezzo. Sono un ex rappresentante di prodotti medicali, specializzata in anestesia e rianimazione, ma dopo 15 anni di intenso lavoro e soddisfazioni, mi sono ritrovata in un ruolo con non mi apparteneva più. Volevo diventare mamma e realizzarmi diversamente. Dopo qualche difficoltà è arrivato finalmente il nostro piccolo Umberto: sono una mamma felice, ho voglia di dedicarmi fortemente alla mia famiglia, ma ho anche voglia di tornare a lavorare. Eccomi quindi a sperimentarmi come Baby Planner.
 Penso che la gravidanza sia un momento magico, da vivere intensamente, ecco perchè mi piacerebbe accompagnare le future mamme in questo momento meraviglioso della loro vita.

Inoltre amo  fortemente i bambini ed il loro mondo, quale opportunità migliore, allora, di Baby Planner Italia?



Domanda fondamentale per chi fa il nostro lavoro: cos' è per te un evento?



La parola evento mi suscita una sensazione di bellezza e stupore. É quello che mi piacerebbe vedere negli occhi dei genitori e dei loro piccoli ogni volta che organizziamo per loro  un battesimo, una festa, una consulenza,  una gita. Un evento è qualcosa di memorabile  per chi lo commissiona ma anche per chi deve realizzarlo, deve essere qualcosa di unico, qualcosa che anche nel ricordo deve sempre far nascere un sorriso!

Qualche dettaglio per conoscerti meglio. Il tuo libro preferito? Il tuo viaggio ideale?



" Venuto al mondo" di Margaret  Mazzantini 
Una storia d' amore e di guerra  molto toccante e dolorosa, ma che nel suo dolore mi ha  lasciato comunque uno spiraglio di ottimismo.

Una coppia che non può avere figli decide di percorrere "strade alternative" pur di averne. Ho letto questo libro in un periodo della mia vita in cui mi dicevano che non avrei avuto figli per via naturale, ma poi la natura, fortunatamente nel mio caso, ha fatto il suo corso. Nel libro la natura ha avuto un' evoluzione diversa, ma pur sempre carica d' amore: l' amore forte della maternità!

Il mio viaggio ideale?

Tutti quelli che ancora non ho fatto!! Con il mio compagno  abbiamo viaggiato parecchio, ma ora  con il piccolo solo viaggi brevi e "comodi". Ma non resistiamo più. Stiamo organizzando per l' estate una vacanza a tre che ci riporti di nuovo alla scoperta del mondo nel rispetto, però,  delle esigenze del piccolo Umberto.

Un' ultima cosa: un sogno nel cassetto?

E' un sogno che mi lega molto al mio compagno. Ci piacerebbe realizzare una fattoria per bambini senza famiglia. Ci piacerebbe vivere con loro,  farli crescere e studiare,  fargli conoscere l' importanza ed il calore della famiglia come pure la bellezza della coltivazione della terra, la magia della natura.

Mi sarebbe tanto piaciuta una famiglia numerosa, e forse questa, anche per il bene di mio figlio potrebbe esserlo.

Grazie Barbara, idee e parole forti, creative e convinte ... nello spirito di Baby Planner Italia!

		
Letto 85035 volte Ultima modifica il Venerdì, 31 Maggio 2013 22:01